closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Marina Abramovic cacciata dalla Barcolana

IL CASO. Il vice sindaco leghista di Trieste ha escluso «We are all in some boat» dalla regata

Con un diktat su facebook in stile Salvini, il vice sindaco leghista di Trieste Paolo Polidori ha definitivamente strappato il manifesto di Marina Abramovic dedicato all’edizione di mezzo secolo della Barcolana, la più grande regata a vela al mondo (più di 2000 barche in acqua l’anno scorso con 300 mila spettatori sulle rive). WE ARE ALL IN SOME BOAT si legge a caratteri rossi nella bandiera bianca impugnata dall’artista vestita di nero, mentre sullo sfondo spicca lo stesso «logo» del sito internet della Barcolana. «Opera orribile nonché strumentalmente politica, come d’accordo non sarà presente sul territorio di Trieste, che è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.