closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Marchionne fa il “buono” e vuole graziare i torinesi

Fiat. L’annuncio: a Mirafiori assumerò tutti. E mai Alfa fuori dall’Italia

L'amministratore delegato della multinazionale Fiat Chrysler, Sergio Marchionne

L'amministratore delegato della multinazionale Fiat Chrysler, Sergio Marchionne

Nella consueta altalena di «tira e molla», ieri l’amministratore delegato di Fiat Sergio Marchionne ha mostrato un volto «buono». L’annuncio è rimbalzato su siti Internet e tv, visto che riguarda il futuro di Mirafiori, stabilimento già in bilico da qualche anno e di cui nelle ultime settimane si è parlato molto: le Alfa Romeo non saranno prodotte mai fuori dall’Italia e tutti gli operai di Mirafiori saranno riassorbiti, ha assicurato il super manager in un’intervista uscita ieri mattina sul Financial Times. «Il piano che intendiamo applicare in termini di pieno sviluppo del sito è che tutte le persone impiegate nell’impianto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi