closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Maldestro fa sul serio

Sanremo. Il cantautore napoletano, secondo nella gara giovani con «Canzone per Federica», ha vinto il premio della critica Mia Martini e il premio Jannacci: «Se arrivi al festival con un tuo progetto fatto di sacrificio e indipendenza e ti permettono di esprimerti, liberamente è una grandissima vittoria»

«Eduardo diceva che il teatro è un gioco serio. Io lo penso anche della musica». Maldestro, vero nome Antonio Prestieri, beve un caffè l’ultimo giorno del festival incastrato in una sala stampa satura di gente. Per lui è la giornata della raccolta, ha vinto tutto quello che gli interessava vincere, dal premio della critica al premio Jannacci e poi ancora Lunezia e Assomusica. Maldestro è il cantautore, ne incarna le fattezze, il percorso, il talento, le ideologie. Ne ha riportato in auge il fascino sul palco dell’Ariston. «Se arrivi a Sanremo con un tuo progetto fatto di sacrificio e indipendenza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.