closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Mai fidarsi dei redneck. Specie nel deserto

Cinema. «Wolf Creek 2» di Greg McLean, un ritorno sempre più horror secondo le regole del sequel

Decenni di smembramenti e torture assortite dovrebbero aver insegnato ai giovani vacanzieri a non addentrarsi nel deserto americano o nei monti dell’Appalachia, a partire almeno dai tempi di Non aprite quella porta o Le colline hanno gli occhi. La formula di successo che si ripete fedelmente in molti degli horror-slasher a stelle e strisce viene rilanciata anche dal film vietato ai minori che ha incassato di più nella storia australiana: Wolf Creek di Greg McLean, del 2005, con John Jarratt nei panni del sadico serial killer Mick Taylor.     É a distanza di otto anni, nel 2013, che esce...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.