closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Macri perseguita Cristina Kirchner

Argentina. La polizia perquisisce uffici e proprietà legate alla famiglia della ex presidente

La presidente argentina Cristina Kirchner

La presidente argentina Cristina Kirchner

Tempi duri per lo stato di diritto, vogliono mettermi in galera». L’ex presidente argentina, Cristina Kirchner, scende in campo per denunciare «il partito dei giudici» e la «campagna di persecuzione» nei suoi confronti. Il magistrato Claudio Bonadio l’accusa di corruzione e frode in relazione a una compagnia - Los Sauces - di cui risulta in parte proprietaria insieme al defunto marito Nestor e ai figli. Per ordine della magistratura, sono stati perquisiti uffici e appartamenti collegati ai figli della ex presidente in diverse città del paese. E’ la seconda volta che la polizia fa irruzione nelle proprietà della famiglia Kirchner....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.