closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

«Ma il modello è Uber o Airb&b, non l’economia solidale. A guadagnarci è una finanziaria»

Intervista. Davide Biolghini della Rete dell'economia solidale

L'ambito che descrive la natura dell'Alveare che dice Sì! è quello di economia delle piattaforme. Ma secondo Davide Biolghini, responsabile del gruppo nazionale di ricerca della Rete di Economia Solidale (www.economiasolidale.net), appartiene a quelle che il giornalista del manifesto Benedetto Vecchi ha definito «piattaforme del capitalismo». «L'"Alveare madre", cui va una percentuale di ogni transazione nei diversi Paesi in cui interviene, è stato realizzato da un gruppo di finanzieri, che, al modo della uberizzazione del lavoro precario, propone la sussunzione di sistemi di relazione propri, in Italia, del mondo dei Gruppi di acquisto solidale» ha scritto Davide dopo aver visto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.