closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

L’ultrascore di Cristophe Chassol

Note sparse. Il giovane compositore e pianista ha studiato Stravinsky e i Sex Pistols, ma la sua grande passione è il cinema insieme al jazz di Miles Davis

Cristophe Chassol

Cristophe Chassol

«Non ci sono superstiti. Equipaggio e passeggeri andati». Quando il ministro venezuelano Jesse Chacon, commosso, spaventato, annunciò il disastro che coinvolse l’MD-80 diretto a Martinica da Caracas, Cristophe aveva 29 anni. E la sua vita non fu mai più come prima. Su quel bireattore infatti c’erano, tra gli altri, la signora Chassol e suo marito, sassofonista amatoriale e padre di Cristophe, pianista e compositore classe 1976, fautore dell’ultrascore, genere nel quale la reiterazione di filmati costituisce la base ritmica e melodica per le armonizzazioni del reale. Chassol, dopo essere passato dall’Italia in maggio, tornerà a luglio, nell’ambito della stagione artistica...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.