closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

L’ultimo ruggito del doge

Mose. Il deputato forzista anticipa la controffensiva che domani porterà nella giunta per le autorizzazioni. A Ca’ Foscari cala il sipario sull'amministrazione Orsoni

Giancarlo Galan

Giancarlo Galan

Il tornado Mose non si placa. A Montecitorio, Giancarlo Galan smonta il “teorema” della Procura. Poco dopo nell’aula di Ca’ Loredan cala definitivamente il sipario sull’amministrazione Orsoni di Venezia: commissario con 40 milioni da trovare. A Padova, nel giorno dell’insediamento pubblico del leghista Massimo Bitonci dagli spalti del palasport rimbalza l’eco dei verbali con il nome di Flavio Zanonato. E a Vicenza si continua a tremare dopo il tentato suicidio nel carcere di La Spezia di Roberto Meneguzzo, ad di Palladio Finanziaria, ora ai domiciliari. Il “doge” berlusconiano ruggisce da par suo: il 13 giugno gli avvocati Niccolò Ghedini e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi