closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Le morti sul lavoro e l’eredità di Luigi Mara

Il ricordo. Tra i suoi lasciti ricordiamo l’affermazione che “la prevenzione si fa con l’impiantistica”, e cioè con ambienti di lavoro e attrezzature sicuri fin dalla loro progettazione e a misura d’uomo e di donna. Un inciso più attuale che mai

Luigi Mara

Luigi Mara

Lo stillicidio di omicidi sul lavoro, purtroppo ininterrotto e in questi ultimi giorni tornato “visibile” anche in cronaca, riporta alla memoria l’azione dell’intera vita di Luigi Mara, scomparso il 12 maggio 2016. Tra i suoi lasciti ricordiamo l’affermazione che “la prevenzione si fa con l’impiantistica”, e cioè con ambienti di lavoro e attrezzature sicuri fin dalla loro progettazione e a misura d’uomo e di donna. Un inciso più attuale che mai. Nell’incontro, iniziato negli anni ’70, tra i “tecnici” della salute del gruppo di Giulio Maccacaro e il movimento dei lavoratori, la soggettività di questi ultimi fu la leva per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi