closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Lo schiavismo 2.0 in agricoltura

Saggi. «Oro rosso. Fragole, pomodori, molestie e sfruttamento nel Mediterraneo», una inchiesta curata da Stefania Prandi sul lavoro dei braccianti nei paesi del Mediterraneo

La paura controlla il lavoro agricolo, in tante aree del mondo, sempre di più. Questo accade soprattutto alle donne braccianti, nazionali e migranti, e non succede in luoghi remoti, nascosti, lontani. Accade nell’agricoltura del Mediterraneo. Nelle campagne di Palos de la Frontera nel sud della Spagna, così come a Vittoria in Sicilia; ad Andria e Foggia in Puglia, ma anche a Souss-Massa sulla costa atlantica del Marocco. Sono queste le aree in cui Stefania Prandi, giornalista e fotografa, ha incontrato e intervistato oltre 130 donne braccianti, visitando alcune delle loro case, e parlato con ricercatori, ricercatrici, sindacalisti, volontari e attivisti....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.