closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

L’onda lunga del 15M può affondare le disastrose politiche europee

Già la Grecia di Syriza aveva stupito togliendosi la cravatta negli incontri istituzionali con il Fmi o con i soloni dell’Ue, ma la Spagna, dopo le elezioni di domenica scorsa, ha spiazzato con il trionfo dello stile rustico di Pablo Iglesias. Camicia a scacchi e codino contro le inamidate camicie bianche di Pedro Sanchez del Psoe, troppo simili a quelle dell’italico Matteo Renzi. L’esito delle elezioni spagnole era atteso da chi si ribella all’Europa liberista. Questa volta le aspettative non sono state deluse: il voto, anche se solo amministrativo, dà, dopo quello greco, un secondo colpo alle disastrose politiche che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.