closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

L’ombra di Shéhérazade

A teatro. Alla Scala il nuovo lavoro del coreografo Eugenio Scigliano che parte dai Balletti Russi di Diaghilev

Virginia Toppi e Nicola Del Freo

Virginia Toppi e Nicola Del Freo

A partire dai Balletti Russi di Diaghilev nasce la nuovissima Shéhérazade di Eugenio Scigliano, coreografo italiano con all’attivo ottimi titoli per il Balletto di Toscana, l’Aterballetto, lo Junior Balletto di Toscana, alla sua prima volta da coreografo al Teatro alla Scala, per il Trittico in scena fino al 13 maggio. Scigliano rilegge con piglio originale la sensuale storia tratta da Le Mille e una Notte che Fokin coreografò nel 1910 sulla partitura di Rimskij-Korsakov. A differenza di Fokin, che ne utilizzò solo tre, Scigliano trasforma in danza tutti e quattro i movimenti della partitura, ridisegnando con occhio contemporaneo personaggi e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.