closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’odissea degli eritrei nel Sinai

Egitto. Human Rights Watch: «Le polizie (egiziane e sudanesi) sono conniventi con i trafficanti di esseri umani»

Immigrati nel Sinai, Egitto

Immigrati nel Sinai, Egitto

Il Sinai è una regione fuori controllo dove è in corso una punizione collettiva da parte dell’esercito egiziano dei beduini che, per disperazione, decidono di sostenere i jihadisti locali. È una regione dove non solo fioriscono i traffici illegali di oppio, ma anche di migranti. Secondo un report, anticipato al manifesto da Heba Morayef, responsabile di Human Rights Watch al Cairo, dal 2006, decine di migliaia di eritrei che tentavano di scappare dal loro paese sono stati deportati nella penisola del Sinai. Fino al 2010, passavano per il Sinai volontariamente ma negli ultimi tre anni hanno subito arresti, torture, sono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi