closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

L’Ocean Viking sbarca i migranti e Salvini non parla

Migranti. Il leader della Lega fa l’europeista per entrare nel governo Draghi ma in realtà vuole un controllo maggiore dei confini dell’Unione

Alcuni migranti a bordo della Ocean Viking al loro arrivo ad Augusta

Alcuni migranti a bordo della Ocean Viking al loro arrivo ad Augusta

«Sul tema immigrazione proporremo l’adozione della legislazione europea», dice Matteo Salvini. Per la prima volta da mesi, forse da sempre, mentre ad Augusta 422 migranti si preparano a sbarcare dalla nave Ocean Viking, il leader della Lega evita di polemizzare direttamente su quanto accade nel porto siciliano preferendo prenderla larga. Parole le sue che, nelle ore in cui Mario Draghi prova a mettere insieme i tasselli del nuovo governo, a qualcuno hanno fatto pensare ad un allineamento di Salvini alle posizioni europeiste del premier incaricato anche per quanto riguarda l’immigrazione, cavallo di battaglia sul quale finora la Lega ha costruito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi