closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Lo stato d’eccezione provocato da un’emergenza immotivata

Coronavirus. La paura dell’epidemia offre sfogo al panico, e in nome della sicurezza si accettano misure che limitano gravemente la libertà giustificando lo stato d’eccezione

Di fronte alle frenetiche, irrazionali e del tutto immotivate misure di emergenza per una supposta epidemia dovuta al virus corona, occorre partire dalle dichiarazioni del Cnr, secondo le quali “non c'è un'epidemia di Sars-CoV2 in Italia”. Non solo. Comunque “l'infezione, dai dati epidemiologici oggi disponibili su decine di migliaia di casi, causa sintomi lievi/moderati (una specie di influenza) nell'80-90% dei casi. Nel 10-15% può svilupparsi una polmonite, il cui decorso è però benigno in assoluta maggioranza. Si calcola che solo il 4% dei pazienti richieda ricovero in terapia intensiva”. Se questa è la situazione reale, perché i media e le...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi