closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Lo sport del «prendi i macchinari e scappa»

Delocalizzazioni. 'Fuga' estiva anche per l’Hydronic di Pero, nel milanese. Tute blu in presidio

Prendi i macchinari e scappa. La Fiom lo ha amaramente definito «lo sport in voga tra gli imprenditori in questa estate del 2013». Ma negli archivi di cronaca sindacale italiana si possono (purtroppo) rintracciare decine di casi analoghi, con manager lautamente pagati che approfittano delle chiusure estive delle fabbriche per far traslocare gli impianti dai capannoni. Lavorando come ladri nella notte. Casomai la novità dell’agosto che va a tramontare è l’internazionalizzazione della pratica: quando i carabinieri chiamati dagli operai sono arrivati ai cancelli della Dometic di Forlì, alle tre del mattino di sabato scorso, si sono trovati davanti due dirigenti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi