closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Lo spirito neoliberale e caritatevole di Boeri e Perotti

Università. L’austerità neoliberista ha imposto una narrazione giustificatrice dei tagli verticali, secondo cui, essendoci scarsità di risorse, allora è necessario evitare la pioggia e orientare il flusso sui meritevoli: in genere chi è già ricco

Università di Medicina

Università di Medicina

Tito Boeri e Roberto Perotti hanno di recente fatto discutere per un articolo in cui propongono di mutare la composizione dei finanziamenti pubblici alle università, aumentando considerevolmente la parte determinata su base premiale. Così da privilegiare i Dipartimenti più meritevoli. Ma premiare i Dipartimenti considerati più forti risponde esattamente alla logica neoliberale secondo cui sia interesse di tutti che i ricchi paghino meno tasse di modo che essi possano così investire meglio a vantaggio di tutti (anche se ormai dalla crisi economica del 2008 è chiaro che avviene il contrario) e che non si debbano oltre misura sostenere economicamente i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi