closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Lo spirito del tempo nel passato e nel futuro distopico

Ai confini della realtà. Il Tcm Classic Film Festival inaugura l'edizione del 2017 con «La calda notte dell'ispettore Tibbs» e nelle librerie va a ruba «1984»

«Era un giorno luminoso e freddo d’aprile; l’orologio segnava le tredici». Ispirate proprio dalla prima entry del diario di Winston Smith, datata 4 aprile, martedì scorso 187 sale cinematografiche d’America, più alcune in Canada, Svezia, Croazia, Nuova Zelanda e Inghilterra hanno tenuto proiezioni gratuite, o di beneficenza di 1984, precedute da un’introduzione filmata del suo regista, Michael Radgrave. Dopo mesi che, in libreria, le vendite del classico distopico di Orwell rimangono alle stelle, l’evento nazionale era stato organizzato in segno di protesta contro i tagli al National Endowment of the Arts e più in generale contro i valori esplicitati dalle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi