closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Lo spazio della parola per raccontare il mondo

Torino Film Festival 33. «Dustur», la costituzione di Marco Santarelli nel concorso del Tff Documentari italiani. La scommessa di interrogare legge e religione nel confronto della Storia

Nel frullatutto che è il Torino Film Festival numero 33 - duecento titoli sbandierati con orgoglio bulimico sulla riga delle primissime edizioni del Festival di Roma che l’originale ha abbandonato (per fortuna) da tempo, i film finiscono per perdersi nei rivoli delle sezioni (e sotto). La bulimia infatti, e lo sappiamo, è una malattia seria. E Torino non è Berlino, che pare il modello di riferimento, pure se recitava secoli fa un film (di Vincenzo Badolisani) I ragazzi di Torino sognano Tokyo e vanno e a Berlino. Oggi quei ragazzi saranno invecchiati, e i tempi anche festivalieri sono altri. Senza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi