closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Lo scivolone di Casalino tocca il nervo scoperto dei dem

Partiti . Il Pd rischia di ritrovarsi nel ruolo di socio di minoranza della coalizione

Rocco Casalino

Rocco Casalino

Il miracolo di compattare per un pomeriggio tutte le anime del Pd lo fa Rocco Casalino, che non è solo l’ex portavoce di Giuseppe Conte ma un dirigente di prima grandezza del Movimento 5 Stelle, responsabile per anni della comunicazione. Nell’ormai quotidiana intervista, stavolta a Oggi è un altro giorno, su Raiuno, non si tiene: «Nel Pd ci sono persone straordinarie come Nicola Zingaretti e Dario Franceschini ma ci sono anche cancri che vanno estirpati». Elegante e delicato. La levata di scudi del Pd è troppo corale per dar conto di tutte le proteste e delle svariate reazioni furibonde. Conviene...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi