closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Lo scandalo della patrimoniale e la necessaria riforma fiscale

Economia . Non può esistere alcuna giustizia fiscale se non si incide sulla ricchezza data dal possesso di case e di titoli finanziari

È ben noto che Cesare Beccaria nella sua opera principale non si limitò a pronunciarsi contro la pena di morte e la tortura (pensatore attualissimo come pochi, dato il persistere dei due flagelli), ma si spinse a mettere in dubbio il diritto di proprietà “terribile, e forse non necessario diritto”. Al punto da inquietare un filosofo come Jeremy Bentham, il quale considerava “sorprendente che uno scrittore giudizioso come Beccaria possa avere inserito, in un’opera dettata dalla più ragionevole filosofia, un dubbio sovversivo dell’ordine sociale”. Ma la virulenta alzata di scudi che in queste ore si sta sollevando contro un emendamento...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi