closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

L’isola arida divenuta un’opera d’arte

In mostra. La personale dedicata a César Manrique a cent'anni dalla nascita dal Centro di arte moderna di Gran Canaria, fino al 29 settembre. Un'immersione visiva nella sua opera multidisciplinare

«Quando nacque César Manrique nel 1919, Lanzarote non appariva nelle mappe delle isole Canarie, era considerata un grande sasso arido, dove si diceva che le pecore mangiavano pietre, visto che mancava tutto, anche l’erba e l’acqua potabile», afferma Orlando Britto, direttore del Centro atlántico de arte moderno di Gran Canaria, che ospita la mostra Universo Manrique, immersione visiva nell’opera multidisciplinare di César Manrique, artista, scultore, architetto, ecologista, nato a Lanzarote, ma trasferitosi a Madrid e a New York prima di tornare nell’isola nel 1966. LA SUA OPERA d’arte più compiuta e celebrata non sono i suoi dipinti materici, realizzati con...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.