closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«L’Isis fallirà, ma si lascerà dietro un Medio Oriente diviso»

Stato Islamico. Intervista al giornalista iracheno Salah al-Nasrawi: «Il califfo perderà sul piano militare e quello politico perché i sunniti non lo seguono. Ma le divisioni settarie disegneranno nuovi confini»

Miliziani dello Stato Islamico

Miliziani dello Stato Islamico

Il presidente senza strategie, l’Obama ispirato dalla stella polare del «nessuno stivale sul terreno», manda altri 450 soldati Usa (facendo salire il numero totale a 3.550 unità) in Iraq per addestrare l’esercito nella base di Taqaddum, tra Ramadi e Fallujah. Ma i mille pezzi in cui l’Iraq è esploso difficilmente potranno essere rimessi insieme. Alle barbarie dell’Isis (ieri sono stati ritrovati i resti di 600 soldati uccisi lo scorso anno nei pressi di Tikrit) si aggiungono le vendette delle minoranze massacrate: combattenti yazidi, secondo Amnesty International, avrebbero attaccato due villaggi sunniti, Jiri e Sibaya: 21 i civili uccisi, 40 rapiti....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.