closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«L’iscrizione anagrafica va garantita a tutti»

Flashmob di Action Aid. A Montecitorio con i nomi dei diritti negati: welfare, sanità, vaccini. Impossibilitati a ottenere la residenza molti italiani poveri e oltre 300mila cittadini stranieri

Per avere accesso a molti diritti sociali c’è un requisito invisibile ai più, ma necessario: l’iscrizione anagrafica. La residenza permette di ottenere un medico o le cure sanitarie di base, di chiedere misure di sostegno sociale o, di recente, le dosi di vaccino anti Covid-19. Per i cittadini stranieri serve anche a rinnovare il permesso di soggiorno. Nel 2021 in Italia un numero imprecisato di persone sono escluse da tutto questo: italiani poveri e persone di origine straniera. L’unica stima è stata formulata dalla Fondazione Ismu (Iniziative e Studi sulla Multietnicità) per questo secondo gruppo: sono oltre 300mila persone. Per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.