closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

L’inquinamento è reato grave. «Mai più Terra dei fuochi»

Ecoreati. Le storiche battaglie ecologiste ottengono finalmente un po’ di giustizia. La nuova normativa prevede pene severe anche per chi vìola la tutela della salute, per l’omissione dei controlli e il traffico di rifiuti radioattivi

L'Ilva di Taranto

L'Ilva di Taranto

Dopo vent’anni di battaglie, la legge sugli ecoreati ieri è stata finalmente approvata dall’aula del senato. Arrivata sull’orlo dell’approvazione per due volte, era sempre stata rinviata. Introduce quattro fattispecie di reati penali che, se fossero stati in vigore in precedenza, avrebbero impedito disastri come quelli dell’Ilva e dell’Eternit. Formalmente è di particolare importanza il fatto che si tratti di una legge parlamentare e non governativa. Quello di ieri nell’aula di palazzo Madama è stato il quarto passaggio parlamentare. Al senato infatti la legge era stata modificata positivamente con un emendamento che vietava le perforazioni esplosive, il cosiddetto air gun per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.