closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

L’infettivologo Aldo Morrone: «Ora più test, la salute di tutti è quella degli ultimi»

Parla il direttore scientifico dell'Ospedale San Gallicano di Roma. Servono più tamponi agli esposti, anche prima dei sintomi, arriveremmo alla malattia prima che serva la terapia intensiva. Le fasce fragili sono quelle più a rischio. Non è solo solidarietà, ma una scelta clinica di sanità generale. Fermare le guerre in corso sarebbe un modo concreto di contrasto alla pandemia

L'infettivologo Aldo Morrone in una foto scattata prima dell’emergenza Covid-19

L'infettivologo Aldo Morrone in una foto scattata prima dell’emergenza Covid-19

Trent’anni fa, fuori dal suo pionieristico ambulatorio all’ospedale San Gallicano di Roma, a Trastevere, affiggeva indicazioni in tutte le lingue per accogliere persone malate di tutte le parti del mondo. Spesso c’era una ‘manina’ che le staccava. Ma lui non ha mai perso la fiducia nel prossimo. Oggi Aldo Morrone è infettivologo di fama mondiale e direttore scientifico dell’Istituto San Gallicano. «Le persone dimostrano di essere più solidali di quello immaginavamo. Da questa emergenza usciremo solo se metteremo insieme scienza e solidarietà. Nessuno guarisce da solo. Una visione oggi chiara grazie al nostro servizio sanitario nazionale, improntato sulla salute come...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.