closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

L’Inferno di Castello, la vita sotto i piedi

A teatro. Il titolo dello spettacolo, non nasce dalla profluvie di «riletture» dantesche, ci tiene a precisare l'autore

Il titolo dello spettacolo, Inferno, non nasce dalla profluvie di «riletture» dantesche, ci tiene a precisare l'autore Roberto Castello (un pezzo di storia della nuova danza italiana, dal gruppo di Carolyn Carlson alla Fenice alla fondazione di Sosta Palmizi, e alla creazione di Aldes, crocevia di linguaggi diversi). Ha debuttato in questi giorni all'India (per Romaeuropa) con la sua ultima creazione, coreografia aggressiva e coinvolgente che da qualche posa di ebetudine stuporosa passa via via a visioni aggressive e di puro piacere (la fatica fisica è tangibile quanto efficace). Quell'Inferno diviene quasi una scelta di vita, e della vitalità e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.