closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

L’immaginario pericoloso ai tempi di Federico Moccia

IL CASO. A proposito del pezzo del noto scrittore che ha commentato il fenomeno della violenza maschile contro le donne dalle pagine del Corriere della Sera

Potremmo forse domandarci che utilità abbia interpellare continuamente scrittori e scrittrici affinché prendano parola pubblica sulle cose più disparate del mondo, come se non possano che avere una opinione dirimente su tutto. A volte si trovano dei collegamenti efficaci, altre volte meno. Sta di fatto che ciò che è stato pubblicato mercoledì sulla prima pagina del Corriere della Sera (edizione romana) a firma di Federico Moccia è il cortocircuito dello sciocchezzario che spesso ci viene propinato con la scusa che a scriverlo è appunto qualcuno che lo fa di mestiere, lo scrittore. Moccia ha pubblicato libri diffusi soprattutto tra gli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.