closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

L’Ilva e il rebus della transizione energetica

Impatto ambientale. La vaghezza di Giorgetti sul piano industriale. Attesa per il verbo «green» di Cingolani. Mentre si fa avanti Acciaierie Italia: partner Fincantieri e Paul Wurth (ex Italimpianti)

Dopo la sentenza del Consiglio di Stato, la partita sull’ex Ilva torna a giocarsi inevitabilmente sul piano ambientale. La sostenibilità del processo produttivo, attraverso una transizione energetica annunciata da tempo, è difatti l’unica concreta possibilità di tirare fuori dalle sabbie mobili una vertenza che si trascina oramai da troppi anni. Come questo avverrà non è però a tutt’oggi del tutto chiaro. L’accordo di co-investimento siglato nel dicembre dello scorso anno tra ArcelorMittal ed Invitalia, che sancì l’ingresso graduale dello Stato nel capitale sociale dell’azienda sino al 2022, parlava infatti dell’introduzione nel ciclo produttivo del preridotto (un semilavorato siderurgico contenente prevalentemente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.