closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’Iihl cade dalle nuvole: «Mai fatto corsi ai militari birmani»

Myanmar. Ma singoli ufficiali potrebbero aver frequentato altre classi dell’istituto sanremese

Mentre in Myanmar continua la repressione e si accumulano accuse false ad Aung San Suu Kyi, in Italia, come già sulla vicenda delle cartucce Cheddite, aleggia il mistero anche sulle attività dell’International Institute of Humanitarian Law (Iihl) di Sanremo, che per ora smentisce qualsiasi legame col Myanmar. Vicende del tutto secondarie rispetto a ciò che accade nel Paese ma inquietanti perché infilate in quel cono d’ombra che, in un modo o nell’altro, sembra aver favorito la parte più oscura del Paese e cioè i rapporti sia economici sia di relazione di un apparato militare «deviato». Un apparato che gli Usa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.