closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

L’ex sindaco Marino e l’ex commissario di Ostia Esposito (riuniti ma divisi) contro l’emendamento «salva abusivi»

Legge di Stabilità. Il testo votato dalla maggioranza in commissione Bilancio, alla Camera, sospende per un anno le revoche delle concessioni agli stabilimenti balneari illegali

L'ex sindaco di Roma, Ignazio Marino

L'ex sindaco di Roma, Ignazio Marino

L’ emendamento alla legge di Stabilità «che favorisce di fatto l’illegalità a Ostia mi lascia molto preoccupato». L’ex sindaco di Roma Ignazio Marino torna, su Fb, ad attaccare la cosiddetta norma «salva abusivi» approvata dalla maggioranza in commissione Bilancio. «È un segnale sbagliatissimo, un regalo di Natale ingiustificato a chi vive e prospera nell’illegalità. Con la mia Amministrazione - spiega Marino - sostenuta in quel caso anche dal Pd romano, avevamo intrapreso con successo una dura e coraggiosa battaglia contro gli abusi che avevano sottratto la spiaggia ai romani e fatto di Ostia una terra senza legge. È per questo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi