closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

L’ex premier e Grillo ancora più divisi. La base contro Draghi il «restauratore»

M5S. Lo scontro adesso riguarda il governo

Alfonso Bonafede e Giuseppe Conte

Alfonso Bonafede e Giuseppe Conte

La riforma Cartabia precipita su un M5S in cerca di equilibri. Giuseppe Conte annuncia ai parlamentari a lui più vicini che questo fine settimana sarà decisivo e che sono attese svolte. Il messaggio era stato accolto con ottimismo ma da ieri il processo rischia di deflagrare perché c’è in ballo anche il rapporto con il governo Draghi. Gli schieramenti seguono traiettorie non sempre lineari. Lo showdown potrebbe arrivare domenica pomeriggio, per quando è stata convocata un’assemblea congiunta dei parlamentari «alla presenza della delegazione dei ministri del Movimento 5 Stelle». L’accusato numero uno è Luigi Di Maio, che nel mese scorso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.