closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lettere

Comune e ministero dimenticano Pasolini

Oggi 2 novembre, anniversario della morte di Pier Paolo Pasolini, sono andato, con una delegazione del Partito della Rifondazione Comunista, a deporre un mazzo di fiori all’Idroscalo di Ostia ai piedi del monumento nel luogo in cui fu trucidato.

Abbiamo trovato altri mazzi di fiori e incrociato cittadine e cittadini che silenziosamente rendevano omaggio.

Debbo segnalare che ci ha sconcertato non trovare nessun segno di fiori o corone deposti dall’amministrazione comunale capitolina o dal ministero nell’anniversario della morte di quello che Ferlinghetti definì il più grande poeta civile del Novecento.

È davvero segno della miseria della politica presente che il sindaco Gualtieri e il ministro Franceschini abbiano dimenticato una ricorrenza così importante per la storia e la cultura del nostro paese.

L’anno prossimo ricorrerà il centenario della nascita di Pasolini.

*Segretario nazionale di Rifondazione Comunista

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.