closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lettere

Ci ha lasciati Bruno Fantera

Ci ha lasciati Bruno Fantera. Insignito di una medaglia nel 2008 da un rappresentante dell’ambasciata israeliana in seguito a ciò che accadde il 18 ottobre del 1943, quando offrì la sua casa come rifugio alla famiglia ebrea Moscati, scampata al bombardamento di Frascati, durante il rastrellamento nazifascista. Per lui fu piantato anche un albero nella cosiddetta «via dei giusti».

Da molti anni partecipava ai festeggiamenti per la ricorrenza del 25 aprile nel suo quartiere, San Saba, dove era molto conosciuto e stimato. Bruno ha saputo tramandare un pezzo di storia soprattutto ai bambini della scuola elementare, suscitando interesse e grandissimo affetto da parte di tutti.

Condoglianze al figlio Fabrizio, alla nuora Fausta, al nipote Francesco e a tutta la sua numerosa famiglia, un caldo abbraccio.

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.