closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Letta il barricadero: «Solo in Italia la tassa sui ricchi è eresia»

Il caso. Il leader Pd insiste con la dote ai diciottenni: «Non mi interessa l’etichetta di governista». Con lui anche un pezzo degli ex renziani

Enrico Letta

Enrico Letta

C’è un ragionamento che in questi giorni barricaderi, anche nei confronti dell’amico Mario Draghi, Enrico Letta sta facendo con i suoi più stretto collaboratori. E cioè che alle elezioni «ci andremo a testa alta e con la schiena dritta». Significa che il leader del Pd intende presentarsi alle politiche cambiando il volto del partito in modo radicale rispetto ai tempi del renzismo: più deciso, più battagliero, più di sinistra. Sia sui diritti (ius soli, omofobia, immigrati), sia sulle politiche sociali, vedi la dote da 10mila euro per i diciottenni da finanziare con una tassa al 20% sulle successioni sopra i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi