closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Letta e il Cav, casa comune

GOVERNO. Via l'Imu, arriva la Taser. Berlusconi canta vittoria: «Rispettato l’impegno con gli elettori». Letta: «Un successo di tutto il governo. Così non abbiamo più una scadenza». D’Alema: «Ora cose più importanti»

Il consiglio dei ministri

Il consiglio dei ministri

Vince chi se la cava meglio con twitter: «Missione compiuta, Imu cancellata», digita svelto Angelino Alfano dal consiglio dei ministri che volge al termine. «Parola Imu scomparirà dal vocabolario del futuro», insiste il vicepremier per la gioia di Silvio Berlusconi, assicurando che per finanziare l’abolizione dell’Imu non aumenteranno altre tasse. In effetti Alfano non mente: la parola Imu scomparirà. Sarà sostituita da Taser (la cosiddetta service tax). Non «altre tasse» che aumentano, ma una nuova tassa, federale. Slogan che mette d’accordo tutti: «Nel 2013 l’Imu non sarà pagata». Da nessuno. Ma vanno ancora trovate le coperture per il saldo di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi