closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Legge di stabilità, l’azzardo oltre l’ostacolo

Il commento. Con la legge di stabilità 2015 Keynes finisce definitivamente in soffitta. La logica che ispira il governo renziano è appesa alla speranza degli investimenti privati garantiti da decontribuzione e lavoro "usa e getta". Senza intervento pubblico, quasi inesistenti i margini di ripresa

Del Rio, Padoan e Renzi a Palazzo Chigi

Del Rio, Padoan e Renzi a Palazzo Chigi

Mercoledì notte il consiglio dei ministri ha varato una «legge di stabilità» 2015 che segnerà molti anni a venire. Ci sono cose attese, ed altre meno attese, ma quello che non cambia è la filosofia e il segno di tutti i provvedimenti di questo governo. Il Def 2014 di aprile era ancora un retaggio del governo Letta, anche se il ministero dell’Economia era passato dalla Banca d’Italia (Saccomanni) direttamente all’Ocse (Padoan). Il Def abbassava di molto le stime di crescita del dicembre 2013 ma era ancora fiducioso per un 2014 di ripresa del Pil, mentre per l’occupazione si sarebbe dovuto attendere...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.