closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Legami di solidarietà», un modello da replicare

Pomigliano D'Arco. La rete di assistenza mutialistica è nata il 25 aprile del 2015. Il fondatore, don Peppino Gambardella, è stato in Senato per sensibilizzare i parlamentari

Paga le bollette, aiuta con l’affitto cassaintegrati, disoccupati, inoccupati e precari: a questi bisogni risponde «Legami di solidarietà», la rete di assistenza mutualistica fondata da don Peppino Gambardella, il parroco di Pomigliano d’Arco che con coraggio è uscito dal «Tempio» ed è andato tra la gente, lì dove il disagio è più forte e lo Stato non arriva. Quello che dovrebbe fare la politica, che invece resta chiusa ermeticamente nei Palazzi, allontanandosi ogni giorno di più dal paese reale. «Legami di solidarietà» è un’associazione che nasce il 25 aprile del 2015, uno sportello di aiuto e ascolto verso quelle famiglie...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi