closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Le vie d’acqua sono infinite

A mollo. La città dell'Expo finisce sott'acqua. Un normale temporale estivo fa esondare il Seveso. Le strade di Niguarda e dell'Isola si trasformano in fiumi. Polemiche tra Comune e Regione. Pisapia si scusa e promette rimborsi

Piazza Minniti nel quartiere Isola completamente sommersa dal Seveso a un passo dal centro di Milano

Piazza Minniti nel quartiere Isola completamente sommersa dal Seveso a un passo dal centro di Milano

Eccole qui le vie d'acqua. E non sono costate niente. Non c'è stato bisogno di infiltrazioni mafiose e neppure del più contestato cantiere legato ad Expo con tanto di ditta appaltante beneficiata dalla cupola delle bustarelle. E' bastato Giove pluvio: l'altra notte ha scaricato su Milano il più classico dei temporali estivi e il Seveso è esondato. E' sempre così da almeno 35 anni. Come al solito ha allagato il quartiere Niguarda, ma questa volta anche l'Isola. Otto ore a mollo, luce elettrica saltata, cortili, cantine e negozi invasi dal fango. Un fiume al posto di viale Jenner e viale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi