closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Le stanze parlanti

Everteen. «Il segreto delle cose» della scrittrice cilena Maria José Ferrada, per Topipittori

«Il linguaggio segreto me lo ha insegnato mia nonna. Un giorno mi chiamò. Mi disse che prima di morire voleva lasciarmi qualcosa. La mia eredità era una scatola di biscotti con gomitoli di lana e scontrini. Là dentro, c’erano le parole». Maria José Ferrada è la scrittrice e giornalista cilena (già ospite al Salone del libro di Torino del 2013) che più di ogni altra sa interrogare gli oggetti, lo fa con immagini poetiche, raccontando possibili visioni e liberando la creatività dei bambini e degli adulti. n Italia è appena arrivato sugli scaffali delle librerie, per le edizioni Topipittori, il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi