closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Le «riforme» saudite: ora le donne potranno viaggiare. E basta

Arabia saudita. La monarchia riduce il raggio d’azione del sistema del guardiano, ma le cittadine (di serie b) non saranno libere di studiare e curarsi. E restano in prigione le attiviste che si sono battute per il diritto a guidare, abusate e torturate

Nello stadio di Gedda una donna assiste a Juve-Milan

Nello stadio di Gedda una donna assiste a Juve-Milan

Tre giorni fa Loujain al-Hathloul ha “festeggiato” il suo 30esimo compleanno dentro la cella di una prigione saudita. Attivista per i diritti umani, è una delle undici donne detenute un anno e tre mesi fa per la loro lotta politica. Arrestate alla vigilia del decreto con cui Riyadh cancellava il divieto di guida per le donne, diritto per cui le undici attiviste si sono battute mettendosi al volante. Restano in prigione nonostante non sia più reato quel che hanno commesso. Una contraddizione che racconta molto della repressione del dissenso dalle parti del Golfo. E che fa prendere con le pinze...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.