closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Le opposizioni siriane cambiano idea a metà

Siria. Oggi i gruppi anti-Assad arrivano a Ginevra alla caccia di altre rassicurazioni. I kurdi di Rojava, estromessi, annunciano: «Non accetteremo i risultati del negoziato»

L'inviato Onu per la Siria de Mistura

L'inviato Onu per la Siria de Mistura

Mentre a Ginevra va di scena la pantomima del dialogo, Medici Senza Frontiere riporta del decesso di altre 16 persone a Madaya: morti di fame che si aggiungono alle 30 vittime della fine del 2015, prima dell’ingresso di (pochi) aiuti umanitari nella città assediata, all’esterno dall’esercito governativo e all’interno dai miliziani islamisti di opposizione. L’interessamento del mondo, a orologeria, si è spento presto: serviva ad indebolire Damasco in vista del negoziato. Per questo altre realtà, molto simili a Madaya, non sono finite sotto gli stessi riflettori: è il caso di Deir Ezzor, dove si muore di fame nelle zone controllate...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.