closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Le mele avvelenate del Jobs act

Tra i lavoratori metalmeccanici torinesi la legge delega su cui Matteo Renzi ha messo la ventiquattresima fiducia del suo governo si chiamerebbe «man leva», cioè mano libera e di solito la chiedono i «padroni», oops! scusate gli imprenditori, quando vogliono mano libera e troncare ogni ulteriore rivendicazione. Il voto più potente che un esecutivo può chiedere a un’assemblea parlamentare è la fiducia. Ma l’altro ieri è stata chiesta su un testo che è una cornice di annunci, agghindata dalle dichiarazioni d’intenti politici del ministro Poletti. Una delega in bianco che il governo riempirà a suo piacimento nei prossimi mesi. Infatti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.