closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Le finanze dell’Isis «intoccabili»

Stato Islamico. Un’arma spuntata la risoluzione Onu per colpire le risorse bancarie del Califfato. La lista d’embargo non ha più solo il nome di al-Qaeda: uno schiaffo per gli eredi di Bin Laden

Miliziani dello Stato Islamico

Miliziani dello Stato Islamico

Giovedì il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha approvato all’unanimità una risoluzione per colpire le risorse finanziarie dello Stato islamico. Sollecitata dagli Usa e dalla Russia, la risoluzione mira a negare al Califfo l’accesso al sistema finanziario internazionale, strumento «centrale di ogni strategia per distruggere» l’Isis, ha sostenuto Samantha Power, ambasciatrice americana alle Nazioni Unite. Di nuovo c’è poco, se non l’insistenza con cui si chiede a ogni paese di dare conto, entro 120 giorni, dei risultati raggiunti. E la richiesta al segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, di produrre entro 45 giorni «un rapporto di livello strategico» sulle finanze...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.