closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Le esercitazioni militari che hanno avvelenato il Quirra

Ambiente. Al processo per le morti sospette e i danni all’ambiente attorno al poligono militare sardo il pm ha chiesto la condanna per gli otto comandanti tra il 2004 e il 2010

Recinto militare con bersaglio, area C, Monte Cardiga, comune di Villaputzu, poligono a terra

Recinto militare con bersaglio, area C, Monte Cardiga, comune di Villaputzu, poligono a terra

Una condanna fra i tre e i quattro anni per gli otto comandanti che hanno guidato il poligono militare di Quirra a Perdasdefogu e il distaccamento di Capo San Lorenzo dal 2004 al 2010. Era la richiesta avanzata dal pm Biagio Mazzeo l’8 settembre scorso, al termine di una requisitoria di due ore, durante il processo sui veleni della base militare Interforze sarda cominciato davanti al tribunale di Lanusei nel novembre 2014. LA SENTENZA, CLAMOROSA, è arrivata ieri sera: tutti assolti «perché - secondo la giudice monocratica del tribunale di Lanusei, Nicole Serra - non c’è idonea prova che abbiano...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.