closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Le devastanti distruzioni del corpo urbano di Gaza

L'urbicidio della Striscia. L’annichilimento fisico (post)bellico è conseguente alla difficoltà di ricostruire ciò che viene distrutto

La guerra a Gaza non è finita il 21 maggio 2021, così come non era iniziata 12 giorni prima. In una sorta di reinterpretazione contemporanea di tante guerre del passato, il conflitto a Gaza è infatti composto da lunghi periodi di assedio intervallati da brevi fasi di combattimento. È INIZIATO NEL GIUGNO 2007 - quando Israele ed Egitto hanno deciso il blocco della Striscia a seguito della presa di potere di Hamas - ed è tutt’ora in corso. Ha avuto quattro recrudescenze guerreggiate: i bombardamenti israeliani delle settimane scorse sono stati infatti preceduti da operazioni militari simili nel 2014, nel...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.