closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Le debolezze delle banche europee nella pandemia

Banche e pandemia. La loro presenza è ridotta in Asia e debole nelle nuove tecnologie. E la Bce prevede che la redditività tornerà ai livelli 2019 solo nel 2022, se tutto va bene. Il caso Unicredit-Montepaschi

Quale è la situazione del settore bancario dopo lo scoppio della pandemia? Il governo dovrà certamente occuparsi nei prossimi mesi di molte questioni relative al comparto. Non mancano certo a Draghi le competenze in materia, ma c’è certamente qualche dubbio sulla dimensione politica delle sue scelte. Le banche europee si trovavano in uno stato di debolezza già prima della pandemia, come mostrano il confronto con le banche Usa (in media due volte più redditive e che ora sono già in forte ripresa) e i depressi valori di Borsa. Molti istituti sono sottocapitalizzati, poco redditivi e poco competitivi. La loro presenza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi