closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

«Le aree naturali salvano l’umanità»

Intervista. Fulco Pratesi, storico fondatore del Wwf Italia, sulla necessità di preservare le riserve della Basilicata riattivando politiche gestionali virtuose

Le aree naturali protette della Basilicata sono un importante scrigno di biodiversità, le quali contano numerosi endemismi sia vegetali che faunistici e costituiscono importanti corridoi ecologici per tutto l’Appennino meridionale. Circa il 20% del territorio regionale rientra nella protezione ambientale, un dato relativamente alto se rapportato con le altre regioni italiane che, in una prima analisi, rende la Basilicata una regione virtuosa in merito alla conservazione della natura; tuttavia in una prospettiva più ampia, che vede il territorio lucano composta per circa il 70% da boschi, il dato risulta particolarmente esiguo. Nel provare ad affrontare le problematicità insite nelle aree...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi