closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

L’autogol della velina del Mef pubblicata dai grandi giornali: «Falso che aiutate i redditi bassi»

Adulatori di Governo. La simulazione dimostra come sia più l'effetto dell'assegno unico che quello della rimodulazione dell'Irpef. I confronti basati su famiglie sempre con due figli

Il grafico pubblicato dal Corriere con fonte il Mef per dimostrare gli effetti della legge di bilancio sui redditi più bassi

Il grafico pubblicato dal Corriere con fonte il Mef per dimostrare gli effetti della legge di bilancio sui redditi più bassi

La lettura dei quotidiani di ieri gridava vendetta. A parte la censura quasi totale sullo sciopero generale, a Cgil e Uil è arrivato un pugno in un occhio dagli articoli che riprendevano una «velina» del Mef sugli effetti della manovra. Mandata solo ai giornali più grandi, le slide di via XX settembre puntavano a mostrare come i ceti bassi fossero favoriti dalla legge di bilancio. Ma già i grafici rivelavano la difficoltà dell’impresa. Oltre agli effetti dell’intervento fiscale - a ieri mattina ancora non presentato in parlamento e dunque non pubblico - venivano sommati l’assegno unico per i figli e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.