closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

L’audace colpo di un borghese messicano senza qualità

Al cinema. «Museo - Folle rapina a Città del Messico» di Alonso Ruizpalacios, ispirato a un vero fatto di cronaca accaduto nel 1985

Una notte al Museo di antropologia nazionale di Città del Messico, un colpo clamoroso, una fuga. Non si sa bene cosa passi per la testa degli studenti Juan e Wilson, rampolli di buona famiglia e perdigiorno, quando si intrufolano nottetempo nelle stanze museali riuscendo a sottrarre preziosi reperti Maya, Mixtechi e Zapotechi di valore inestimabile. Un furto che è al tempo stesso audace e folle, ammirevole per l’abilità con cui è messo a segno, ma anche sconcertante per naïveté, visto che mai la refurtiva potrebbe essere venduta senza finire scoperti. È un annuncio al tg a destare i due giovani...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.